Il mondo dell’uomo e della donna spesso gira intorno alla ricerca del piacere. Si dice che chi apprezza la buona cucina sappia farsi valere anche sotto le lenzuola. Ma la maggior parte delle persone però non ha idea su come e perché mangiare un cibo piuttosto che un altro possa favorire una buona vita sessuale. La Sigo, Società italiana di ginecologia e ostetricia, per informare correttamente i cittadini su sessualità e alimentazione ha curato il volume “Cibo e sesso: 30 ricette in pillole per gustare i piaceri della vita e restare in forma”, nell’ambito del progetto “Scegli Tu”.

 

Il libro riporta anche un elenco di cibi “ad alto contenuto erotico”. Tra questi senza dubbio ci sono gli asparagi che “grazie anche alla loro forma fallica sono considerati da sempre alimenti afrodisiaci”. E forse non tutti sanno che i chiodi di garofano sono dei potenti stimolanti naturali. Le schede su questi alimenti vengono condite anche con brevi didascalie ricche di curiosità e cenni storici. Ad esempio si pensa che il miele venisse tradizionalmente raccomandato agli sposi come erotizzante e che da lì il viaggio di nozze avesse preso il nome di “luna di miele”. Come dimenticare poi ostriche e molluschi, zafferano, zenzero, peperoncino, cacao e cioccolato.

 

Anche le ricette sono semplici e di facile realizzazione. Ci sono le “farfalle nello stomaco”, il “salmone a lume di candela”, e le immancabili “cozze calienti”. Dopo aver assaporato le “ricette d’amore”, meglio pensare anche alla linea con i consigli “light”. Tante gustose alternative per esaltare le proprietà salutari del cibo come quelle del pompelmo, un ottimo drenante. Da non perdere poi le prelibatezze scelte per le occasioni davvero speciali.